masaniello

Strategie scommesse, il metodo infallibile per valutarle

Strategie Scomesse Metodo

Promozioni

Qual è la migliore strategia per vincere le scommesse?

Ho trovato un metodo in un gruppo scommesse facebook, ma è valido? Quanto si può vincere?

Nel precedente articolo Database scommesse un archivio fa la differenza, abbiamo trattato l’argomento considerando l’analisi di una propria strategia e i modi per ottenere maggiori guadagni. Oggi cercherò di analizzare una strategia presa su uno dei tanti forum/gruppi scommesse che popolano la rete.

L’enunciato è “ Strategia Betting Exchange Bancare (scommettere contro) tutte le partite a quota 1.5 o inferiore”.

Modulo FIltriL'ho trovato subito interessante e per questo ho deciso di approfondire prendendo come campione le mie scommesse registrate sul nostro software ed effettuate nell’ultimo anno con filtro Range Quote 1.5/1.6. Il risultato ottenuto è stato: Scommesse totali 213, Vinte 131 e Perse 77.

Quindi giocando contro (bancando) il mercato di riferimento avrei vinto nel 36% dei casi.

Già con questi numeri si poteva intuire che il metodo “vincente” così esposto non fosse di certo idilliaco.

Ho deciso quindi di migliorare ulteriormente la ricerca considerando lo stesso campione precedente, ma con un Filtro Range Quote di 1.2/1.5 ed ecco il risultato: 348 giocate, 262 vinte, 86 perse. In soldoni si sarebbe vinto nel 24,7% dei casi.

Ora mettiamo il caso, visto il range, che la quota media fosse 1,35=74%.

Anche questo risultato era in linea con il primo caso e Gauss continuava ad avere ragione come del resto anche il bookmaker che grazie all'aggio alla lunga porta a casa l’utile.

Mi ha sorpreso particolarmente la precisione dettagliata del mio storico e allora ho deciso di togliermi ogni altro dubbio usando il mio personale database dei risultati reali e quote nella stagione in corso e per tantissimi campionati (Giappone, Brasile, Europei ecc). Dei 18000 e + eventi analizzati con un range da 1.4 a 1.5 in casa si ottengono 384 Vinte e 177 Perse.

Fuori casa i risultati sono pochi a quella quota, ma comunque in perdita.

Over 2,5 e Under 2,5 danno risultati che non si discostano molto (nel primo caso perdita nel secondo leggera vincita) o quanto meno non abbastanza da poter dire “Eureka ho trovato il Graal”.

La conclusione di tutte queste analisi, quindi, non tarda ad arrivare: senza una chiara strategia di money management, scelta dei mercati / quote / eventi e scelta per valore, nonché senza lo strumento giusto per valutare le nostre strategie scommesse, il massimo risultato che si possa ottenere è un VOID, pareggio, un nulla di fatto insomma.

Se ti è piaciuto questo articolo oppure se hai qualcosa da dire lascia un like, commenta e condividi.

 

Articolo di. Maria Concetta Giliberto